“Tolta vita per propaganda politica”

  

Welby, Mantovano contro radicali

Dure le parole del parlamentare di An Alfredo Mantovano alla notizia della morte di Piergiorgio Welby. “La propaganda politica dei radicali è giunta a togliere la vita a una persona allo scopo di invocare una legge che generalizzi la morte. Questi criminali – ha commentato Mantovano – fanno parte di un governo e di una maggioranza: chi li affianca dica se è lieto di averli come compagni di strada”.

Io invece chiedo a quelli di Tocqueville, pieni di radicali fino alle orecchie (quando la merda non puzza…), se si sentono anche loror lieti (così come i signori del governo) di averli come compagni di strada. Guardando la Home Page di Tocqueville di oggi la risposta è “SI”. Sono lieti di avere i boia-necrofili-nichilisti come compagni di strada. Mammamia che confusione che hanno quelli che accettano – più o meno consapevolmente – di stare accanto ai radicali! E lo chiamano pure “fusionismo”.

Annunci

22 risposte a ““Tolta vita per propaganda politica”

  1. Io invece chiedo a voi, illustrissimi, se
    a) Siete stati così scemi da farvi fregare un progetto nato, appunto, da voi.
    b) Siete stati così scemi da far parte, per anni mica per qualche giorno, di un progetto del quale non condividevate una emerita mazza.

  2. finchè non comandavano i radicali, ci eravamo illusi…
    la realtà alla fine ha prevalso. Amico, tocqueville è un covo di radicali. Nè fasci, nè radicali. Nella Right Nation americana NON CI SONO Nè GLI UNI Nè GLI ALTRI.
    Take Care!

  3. Ho fatto un’incursione da un “libbberale”:

    http://liberopensiero.blogosfere.it/2006/12/welby-ucciso-due-volte.html.

    Amando i peti, inanellano peti… zioni ad oltranza!

    Miserere nobis

    Un inorridito alef

  4. Caro Sorvy, io vorrei che tu prenda atto delle seguenti cose:

    1) La Right Nation virtuale italiana ha appoggiato compatta la causa di Welby a prescindere dall’appartenenza a questo o a quel partito. Chi in maniera moderata e raccolta, chi in maniera provocatoria ed estrema: ci fosse un commento e dico uno che va contro l’eutanasia. E mentre il numero dei rosapugnetti si conta sulla punta delle dita e sull’eutanasia si pronunciano favorevolmente persino i fascisti, tu continui a tirare in ballo questa storia dei radicali. Vabbè, famo ‘na cosa: semo tutti radicali. Così almeno ti prendi la ragione del cornuto e la smetti di rompere i coglioni.
    2) Secondo me, vista la quantità di lettere che già vengono scritte da destri di ogni appartenenza a Luca Volontè, la gente di Tocque-Ville si è rotta le palle di avere in mezzo alle scatole i papisti. Per fortuna, ad oggi, non ce li ha più.
    3) Boia, necrofilo, nichilista… Il boia è chi uccide contro la volontà della vittima. Welby chiedeva di essere aiutato a morire. Non c’è nessun boia. Necrofilo è chi ama la morte. Noi odiamo la tortura. Nichilista è chi non crede in nulla. Noi crediamo nella proprietà della propria vita. Ma di certo sono concetti difficili alla comprensione degli psicomarxisti, schiavisti, nazichierici bucolici e affini.
    4) Senti un po’ ma nella Right Nation americana i Right Libertarians, i Republitarians, gli Oggettivisti, ci sono o no?

    Grazie per la comunicazione comunque, dopo Volontè dobbiamo mandare giusto un paio di mail di disgusto a Mantovano.
    Tranquillo, stiamo lavorando tutti insieme per mandare fuori dalla CdL l’UdC e i papisti sparsi nelle altre forze politiche della coalizione. Così saremmo contenti entrambi: voi perchè potrete votarli ancora nel futuro centro insieme a Mastella e Follini, noi perchè recupereremo il progetto del ’94 nella sua chiave originale, che, appunto, prevedeva la presenza dei cattolici liberali, non certo dei clericofascisti.

    Saluti.

  5. Siccome sono un noto bastiancontrario mi oppongo a tutti 🙂
    Mi oppongo alla matrice di questo post sorvy, perché se 100 persone esprimono un unico pensiero, 99 risultano inutili e tanto varrebbe lasciar parlare il più forbito. Te lo dice uno che in polemica interna coi radicali c’è da mò.
    Mi oppongo anche all’identificazione di Welby con Pannella: ci siamo scordati della lettera a Napolitano e del suo libro? Welby si è comportato da attore politico. Poi si può essere favorevoli o contrari all’eutanasia, ma non vedo perché non riconoscere “l’alleato” o “l’avversario”.
    Infine mi oppongo a Jinzo, giacché l’area cattolica tutta d’un pezzo – che lui apostrofa come “papista” – in Tocqueville c’è e non è neanche debole. Io ne sono un umile rappresentante. Se questo automaticamente fa scattare l’epiteto “clericofascista”, ben venga: ogni insulto è per me una medaglietta da esporre.
    Concludo: è bello stare all’opposizione 😛

  6. Jinzo, le sue affermazioni sono eloquenti sul suo modo di essere “liberale”. Perché non esplicita -for example – la sua opinione su aborto e dintorni ?

    Sulla “proprietà privata” le ho già risposto qui: http://liberopensiero.blogosfere.it/2006/12/welby-ucciso-due-volte.html. E le comunico che non proseguirò di dedicarle altro tempo…

    Solo un’ultima cosa: avvii una la peti… zione per far sloggiare – se ci riesce – dalla redazione di TQV un mio caro amico et socio cattolico- liberale. Diciamo praticamente le medesime cose: anche lui è un papistaclericofascista?

    Stia sereno e si asciughi la bava, che arriva Natale! Auguri.

    alef

  7. “Cari” radicali trogloditi di destra o sinistra che siate non serve un UDC per accorgersi che quello perpetrato ieri è stato un assassinio da parte di un omuncolo che ha fatto qualcosa che non aveva il diritto di fare aizzato pure dai radicali opportunisti e ipocriti.
    Avete ben poco da ergervi a maestrini di morale e parlare di “parole disumane” quando gli atti che promuovete voi, QUELLI sono disumani.
    E contro la legge.
    Se fossimo in un paese serio, l’assassino e gli istigatori radicali sarebbero già in cella.

    Grazie dell’email, pur votando FOrza Italia, non mancherò di inviare la mia stima a Volontè

  8. I radicali sono il nemico numero uno.
    Forse solo dopo i terroristi islamici e i nazisti di Hilter che ammazzavano gli ebrei per una missione “civile”. Guarda caso tutti e tre i peggiori nemici si definiscono e professano essere nichilisti. Tutti e tre amanti della morte. Dell’eliminazione dei malati. Dell’amore per la morte che supera ogni amore per la vita.
    E la chiamano pietà … i pelosi!
    Sorvy

  9. Mario,

    io ripeto da immemore tempo: STOP al nazicomradikalismo. Ci sarà un motivo…

  10. Lo so che perdo tempo, ma inviterei il titolare del blog e compagnia a leggere, riflettere, ragionare. Non per me, per voi. Siete a un passo dalla paranoia. Come cazzo si fa a paragonare la richiesta di Welby con gli islamici e i nazisti?? Per non parlare del tintinnare di manette… Che vergogna. Soprattutto dalle parti del centrodestra.

    I nichilisti negano tutti i valori, ce l’hanno con la società, hanno “sfiducia nell’uomo, nel progresso e nel futuro” (definizione dal De Mauro). Questi sono i radicali? Ovviamente no, come ha fatto notare giustamente Jinzo (anche lui sa bene di perdere tempo ma vabbè). Si vieta e si impone proprio perchè non si ha fiducia nell’uomo e nel futuro.

    Se Welby non era un cretino che si è fatto strumentalizzare, allora ce l’avete con Welby perchè ha fatto quello che voleva con il SUO corpo. Normale forse per chi aspetta il regno di Cristo e plasma la realtà secondo questa visione (cazzi suoi, libertà di crederci e di parlarne sancita per legge), mostruoso per Welby e tutti gli altri che finiscono in questo ingranaggio.

  11. Di mostruoso c’è solo quello che è successo, “caro ” Alberto!

    Vede: ho perso del tempo a risponderle, ma “la speranza è sempre l’ultima a morire”. Ma non per tutti purtroppo…

  12. Credo che Jinzo, TocqueVille lo legga poco, anche se ieri ci siamo parlati discutendo (animatamente) alla manifestazione per gli studenti Iraniani. Mentre per te Sorvegliato speciale, se vuoi ho appena fatto un post proprio sull’Eutanasia. Lungi da me poter pensare di essere portatore di verità, ma ho espresso la mia opinione, cercando di essere , ovviamente, moderato. In secondo luogo, credo nella politica del “dialogo” e non del muro contro muro. Le cose non si cambiano “escludendo” ma “coinvolgendo”. Poi vedi, è la politica che alla fine giudica. Ti basta vedere quanti voti hanno preso sia i Rosa pugnoni e sia i Riformatori liberali. La maggioranza del paese non sono loro, e lo ribadisco, credo di più in un posto pieno di “molte voci”, in uno dove senti sempre la stessa e ci si autoincensa. Questo è ovvio , è solo una mia opinione. Ciao.

  13. Quindi a Tocque-Ville sarebbero stati censurati decine, centinaia, migliaia di post riguardanti l’eutanasia e Piergiorgio Welby, in modo da lasciare ai “radicali” spazio proporzionato? O , al contrario, nel caso la maggior parte dei post fossero stati dalla parte di Welby, si sarebbe dovuta operare una opera di affirmative action degna dei migliori socialdemocratici?

  14. io ne ho fatti 3 di post pro Welby e ne ho aggregati decine,non sono radicale,ma non condivido mantovano ne fini è una colpa????sorvy io ti leggo e spesso mi piaci ma che palle sta storia di cosa fa e cosa non fa tqv,sembra di sentire parlare Fassino sulle colpe del governo Berlusconi……..o TPS sul baratro…..na noia

  15. Se i radicali volevano confermare la loro grettezza lo hanno fatto oggi inscenando un commizietto pro eutanasia davanti alla bara di Welby.
    Poveri disgraziati, i radical-comunisti nichilisti

  16. Sei uscito da Tocqueville perchè non ti piaceva cosa li si diceva e si scriveva.
    Cosa cazzo te ne frega delle loro risposte se non ti piacciono loro come persone ???
    Io personalmente delle persone che reputo inferiori culturalmente e moralmente neanche ne parlo.
    Credo che sia venuto il momento di cominciare a produrre del proprio, senza pensare a fare il “parassita” dei post altrui.
    La funzione del link è proprio questo, moltiplicare la conoscenza e la fruibilità delle informazioni.
    Da liberale credo che la funzione dei blog sia quella di dare gli strumenti per consentire a ciascuno la formazione di una personale opinione riguardo un argomento.
    Se voglio una opinione precostituita mi compro la Repubblica, il Corriere o il Giornale. Se voglio capire navigo su Tocqueville, su the Right Natione su Triares.
    Se i blog di costore scimmiottano il mainstream media, allora prefeisco spendere un euro per acquistarne una copia.
    Scusa lo sfogo, Sorvy, non era rivolto verso di te personalmente, ma contro un habitus mentale che, purtroppo, si sta diffondendo sul versante centrodestra della blogosfera italiana.
    Con immutata stima

  17. Mi rendo conto che qui state cercando di politicizzare al massimo l’episodio dello sfortunatissimo caso Welbi, inoltre volete a tutti i costi sostituire il concetto di “eutanasia” con quello di “accanimento terapeutico”. Per capire la differenza dovreste immaginare che a voi o ad un vostro caro sopraggiunga una grave malattia che limiti le facoltà umane a fissare un punto del soffitto e che poi grazie alla scienza si facesse in modo da tenervi artificialmente in vita per 20 – 30 – 40 anni in questa pietosa condizione. Le macchine che tenevano in vita quel pover uomo non facevano parte della sua natura umana, solo frankestain direbbe il contrario!

  18. massimino68

    Io non sono radicale,anzi mi stanno sulle palle,pero’ il popolo della destra,e’ orgoglioso di essere alleato a bossi e soci i quali,bruciano bandiere italiane,saltano cantando “chi non salta italiano e’ “, dicono che vogliono andare a vivere in Svizzera e tutte le altre coglionate? Rispondi sorvegliato.

  19. Sorveglio… come mai non scrivi un bell’articoletto sulla morte di Saddam.
    Magari lo fai scrivere dall’amico SHARK che è sempre stato un fedelissimo sostenitore della guerra. Magari intanto fai un’analisi delle vittorie americane, della nuova democrazia irachena, delle ritrovate armi di distruzione di massa, dei forti legami tra Iraq e Bin Laden (a proposito che fine ha fatto? non avevano detto “vivo o morto…”). Si potrebbe fare un paragone Welbi-Saddam. Insomma un articolo contemporaneo sulle bellezze della guerra e la morale cattolica! Dai Sorvegliatto non rammollirti proprio adesso… abbiamo bisogno di te! BUON ANNO!

  20. massimino68

    Bin laden starà brindando con bush e cheny,alla salute di tutti quelli che sono stati presi per il culo.

  21. Ma voi non siete filo-americani fino al midollo ? E più filo-americano di Pannella che cosa c’è ? La torta di mele ?? :-))

  22. Un’altra cosa : dovrai ringraziare Pannella e massoni se l’Europa si ritroverà dentro uno stato teocratico, senza costituzione, che pratica l’apartheid e la pulizia etnica , che quotidianamente ammazza persone innocenti nei territori che occupa illegittimamente e mille altre “cosucce”. No , non sto parlando della Turchia, ma di un regime a te molto caro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...