LA VERITÀ NON PUÒ ANDARE A P…NE

 

Faccio una premessa: non mi frega nulla del fatto che un autorevole membro del governo si sollazzi con trans e prostitute. Non è il suo irreprensibile comportamento morale in privato quel che mi aspetto da lui, in questo non mi piace lo screening moralista che gli americani fanno sulla vita dei politici e, da cattolico, recito ogni giorno la preghiera dell’Angelus scritta dal sublime papa puttaniere Alessandro VI.  Detto questo, non sopporto nemmeno che i suddetti moralisti propinino balle pubbliche per sorvolare sulle loro magagne private, invece di avere il coraggio di affrontarle specie se poi alzano il ditino sacerdotale sulle magagne altrui. Ci aveva già provato
la Melandri, che negava spudoratamente di aver solo messo il naso nel ricettacolo di cocainomani e mignotte di casa Briatore (lei che si diverte solo con cultura chic e musica etnica, mica quei buzzurri di destra che vanno al Bagaglino e fanno le scuregge con le mani sotto le ascelle).
Salvo glissare quando uscì la foto che la ritraeva ballare scatenata e forse pure un po’ impipata di farina anche lei.Ma adesso l’intreccio che emerge è ben più grave ed esige che, per amore di verità, qualcuno risponda a queste dieci-domande-dieci. 

  1.  Perché Sircana esce con questa dichiarazione- “si pubblichino pure le foto”, “ingiusta la restrizione del garante”- solo una settimana dopo che è scoppiato il casino, e non subito?
  2.  Perché nel frattempo salta fuori che queste foto erano state comprate da RCS (ricordate?) per la bellezza di centomila leuri?
  3. E perché RCS le aveva comprate? Su idea di chi?
  4. E perché RCS, dopo averle comprate a cotanto prezzo, le ha tenute in un cassettuccio?
  5. E perché RCS, dopo averle comprate, fa uscire il Corrierone il giorno dopo con un editoriale di Battista (“Fangopoli”), il quale Battista, lungi dall’affermare- come sa- che le foto sono vere, si lamenta degli “schizzi di fango”?
  6. E perché, lo stesso giorno, il Corrierone pubblica un’intervistona a tutta pagina del fotografo che nega, nega, nega e giura di essersi inventato tutto per farsi bello con Corona?
  7. E a questo punto come si può escludere che le foto uscite oggi siano una ballotta?
  8. Cioè, che dopo la quarta ed ultima foto che testimonia l’avvicinamento al trans di Sircana (“una stupida curiosità”) non ce ne sia magari una quinta che immortala uno stupido, curioso p…ino?
  9. E come dovremmo fare noi a credere che se certi politici e certi media inciuciano fra loro per tenere nascoste cotante minchiate, non ne tengano nascoste altre, non private ma pubbliche, ben più gravi per tutti?
  10. E infine, davvero il signor Prodi vuole tenersi come uomo-immagine-unico del suo governo (si fa per dire…) un tale che è talmente stupido da andare a p…ne da solo, sui viali di Roma, alla guida della sua auto?


ESTIQAATSI
(il capoindiano)

Annunci

7 risposte a “LA VERITÀ NON PUÒ ANDARE A P…NE

  1. “davvero il signor Prodi vuole tenersi come uomo-immagine-unico del suo governo (si fa per dire…) un tale che è talmente coglione da andare a puttane da solo, sui viali di Roma, alla guida della sua auto?”.
    Bè, fare il portavoce del Signor Prodi, quello del tavolo a tre piedi e del piattino spiritico, è già un lavoro assai ingrato. Se uno non si sfoga ogni tanto andando a puttane (o a trans) non gli resta che diventare come Fassino. Non che non gli somigli già, il povero puttaniere, al più noto autoerotistico segretario ossolungo dei DS.

  2. ero Sorvy… se non l’avevi già capito dalla mia foto…senza viados
    ;-))))

  3. comunque a destra abbiamo una marcia in più… le puttane ce le facciamo portare direttamente in albergo. Puttanieri si (come tutti), ma con decenza!
    Sorvy

  4. Ercole Savignano

    Curiosità di che? Non poteva chiedere a Luxuria?
    Da portavoce del governo Prodi cosa poteva chiedere? Forse stava rassicurando il trans sull’immigrazione clandestina o sulle droghe, oppure sui pacs.
    Tragicomico Prodi.
    Il primo dei dodici punti è già in fumo.

  5. In effetti, non ci avevo pensato. Sarebbe stata un’ottima spiegazione: “Stavo solo rassicurando il trans sull’imminente approvazione dei DICO”.

  6. l’unica cosa che mi fa rabbia è che adesso devo cambiare macchina, dicono che le Touran sono preferite da chi va a trans…
    ;-))))
    Sorvy

  7. … ed io ho una Touran ma preferisco il classico quanto a gusti sessuali.
    Sorvy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...