Less party – more people.

 

Petizione Popolare

UN PARLAMENTO DI CITTADINI

liberi di partecipare, liberi di preferire

Non c’è nessun male che i partiti occupino il potere e se ne occupino.

Il problema è per chi e per che cosa lo ricercano e lo esercitano: se cioè la società è una realtà da manipolare per uno strapotere o non piuttosto qualcosa da servire per un bene comune. Per questo la crisi di rappresentanza dei partiti ci preoccupa. Non solo per le difficoltà di comprensione del loro linguaggio e delle loro proposte, ma anche e soprattutto per il loro progressivo allontanamento dai cittadini, dalla società e dall’economia. L’attuale dibattito sulla riforma della legge elettorale, poi, rischia di segnare una ulteriore distanza: si parla dei candidati, che le segreterie dei partiti vorrebbero “imporre” attraverso liste bloccate, ma non del fatto che i cittadini possano, da una parte, candidarsi e, dall’altra, scegliere direttamente le persone che li rappresenteranno in Parlamento attraverso l’espressione di una preferenza.Nemmeno i promotori del referendum lo stanno chiedendo. Noi non viviamo di politica, ma la politica ci interessa; e le elezioni sono il momento supremo della partecipazione democratica di un Paese.Per questo, pur non esprimendo indicazioni sul sistema che si disegnerà, ci interessa:– in un assetto di sistema proporzionale, potere scegliere e votare liberamente i candidati, all’interno dei partiti e degli schieramenti;– in un sistema uninominale, dare la possibilità a chiunque lo voglia di candidarsi raccogliendo firme a livello di singolo collegio.Vogliamo assumerci la responsabilità della “res publica”, anche nel momento del voto. Vogliamo una classe politica che sia espressione del popolo, prima che delle segreterie di partito. Vogliamo vivere in una democrazia reale, in cui il popolo sceglie i suoi rappresentanti.

NOI CHIEDIAMOCHE NEL NUOVO SISTEMA ELETTORALE:  SE PROPORZIONALE,VENGA REINTRODOTTA LA PREFERENZA 

SE UNINOMINALE,VENGA DATA LA POSSIBILITA’ DI CANDIDARSIIN UN SINGOLO COLLEGIO RACCOGLIENDO 500 FIRME. PER IL BENE DEL PAESE, PER IL BENE DELLA POLITICA STESSA!Primi firmatari

 
 
Francesco Cossiga        [Presidente Emerito della Repubblica]
ALberoni Francesco        [Sociologo]
Alberoni Rosa        [Scrittrice]
Allam Magdi        [Vice Direttore Corriere della Sera]
Amicone Luigi        [Direttore Tempi]
Andreotti Giulio        [Senatore a vita]
Antonini Luca        [Professore ordinario di diritto costituzionale Università degli studi di Padova]
Bechis Franco        [Direttore Italia oggi]
Belpietro Maurizio        [Direttore Il giornale]
Bernasconi Pierluigi        [Amministratore delegato Media Market]
Bertolissi Mario        [Professore ordinario di diritto costituzionale Università degli studi di Padova]
Bracalente Enrico        [Amministratore Unico Nero Giardini]
Cervetti Giovanni]
Colombo Maria Grazia        [Presidente nazionale AGeSC]
Corti Eugenio        [Scrittore]
De Maio Adriano        [Presidente IReR]
Donati Pierpaolo        [Professore Ordinario di sociologia dei processi culturali UNIVERSITA’ DI BOLOGNA]
Doninelli Luca        [Scrittore]
Dotti Johnny         [Presidente CONSORZIO CGM]
Formica Rino        [Presidente MOVIMENTO SOCIALISMO E’ LIBERTA’]
Formigoni Roberto        [Presidente Regione Lombardi]
Franchi Paolo        [Direttore Il Riformista]
Fumagalli Cesare        [Segretario Generale CONFARTIGIANATO]
Gian Ferrari Claudia        [Storica dell’arte]
Giannino Oscar        [Direttore LIBERO MERCATO]
Intiglietta Antonio        [PresidenteGE.FI]
Inzoli Mauro        [Presidente BANCO ALIMENTARE]
Liguori Paolo        [Direttore TGCOM e MEDIAVIDEO]
Loi Franco        [Scrittore]
Lombardi Giorgio        [Professore Ordinario di Diritto Costituzionale UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO]
Macaluso Emanuele        [Direttore Le nuove ragioni del socialismo]
Massobrio Paolo        [Presidente Club Papillon]
Mauro Mario Vice        [Presidente PARLAMENTO EUROPEO]
Mazzotta Roberto        [Presidente Banca Popolare di Milano]
Mazzucca Giancarlo        [Direttore QN – Resto del Carlino]
Morpurgo Claudio        [Avvocato]
Muccioli Andrea        [Responsabile COMUNITA’ SAN PATRIGNANO]
Novari Vincenzo        [Amministratore Delegato H3G]
Ornaghi Lorenzo        [Rettore Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ]
Pedullà Gaetano        [Direttore Il Tempo]
Petrini Carlo        [Presidente Fondatore SLOW FOOD INTERNAZIONALE]
Pezzotta Savino]
Pillitteri Paolo]
Pontiggia Elena        [Storica dell’arte]
Romano Antonio        [Presidente Inarea]
Rondoni Davide        [Poeta]
Sapelli Giulio        [Economista]
Scaglia Silvio]
Sgarbi Vittorio        [Critico d’arte]
Squinzi Giorgio        [Amministratore Unico MAPEI]
Stefanini Pierluigi        [Presidente UNIPOL]
Tarantini Graziano        [Presidente BANCA AKROS]
Tognoli Carlo]
Versace Santo        [Presidente GIANNI VERSACE]
Vignali Raffaello        [Presidente COMPAGNIA DELLE OPERE]
Violini Lorenza        [Professore Ordinario di Diritto Costituzionale UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO]
Vittadini Giorgio        [Presidente FONDAZIONE PER LA SUSSIDIARIETA’]
Zamagni Stefano        [Professore Ordinario di Economia politica UNIVERSITA’ DI BOLOGNA]
Zappacosta Pierluigi        [Cofondatore LOGITECH]
Zecchi Stefano        [Professore Ordinario di Estetica UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO]

Annunci

3 risposte a “Less party – more people.

  1. Ho appena letto il contenuto di questa petizione e devo dire che lo condivido in pieno.

    Un solo interrogativo: dove erano molti firmatari di questo documento quando è stata approvata la LEGGE PORCATA?

    Greg

  2. A Bari?
    Sancho

  3. che domanda…..avevano quasi tutti votato il nano e quindi si nascondevano vergognosi…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...