in attesa del family day

Queste le possibili idee di magliette (ancora da stampare) con la quale manifestare sabato prossimo a Roma contro i dico e per la famiglia.

Aiutatemi a scegliere:

n. 1

n. 2

n. 3

Annunci

18 risposte a “in attesa del family day

  1. Fantastiche!

    Le indosserei tutte e tre: “a cipolla”…

    Intanto te le rubo!

    Tnx

    alef

  2. La prima, non c’è dubbio 😀

  3. io scelgo la n. 3 XXXL : te la prenoto sperando di vederti a Roma. Ti ho copiato sul sito. ciao
    e arrivvederci……a Roma
    massimo

  4. Beh, in quanto a design non c’e’che dire, fan proprio cagare.
    Per quanto riguarda i messaggi non spreco commenti, di certo la comunicazione visiva non e’ il tuo campo

  5. Michelle, parlè vous da la france?
    la comunicazionè de madame segolene se plus raffinatìc, je suis de la droite. Je suis tres grezz, cos voulez vous far?
    Sorvì in francè

  6. sorvegliato, hai delle raffinate lettrici!! complimenti.
    decisamente la prima, la seconda è incomprensibile, la terza scontata e inutile.

  7. Dite la verità, siete orgogliosi che la destra italiana si identifichi totalmente con il family day, nevvero?

    Finita la grande bufala del partito liberale non rimane altro che raschiare il barile. Va bene pure lo stato paternalista “per la famiglia”, va bene pure sfilare con Pezzotta (dice sempre le stesse cose, cambia solo l’ambito e adesso va più che bene).

    Non ci si rende nemmeno conto che si sfila per qualcosa che in vari modi è già legge in tutta Europa, anche in paesi che scoppiano di natalità mentre qui siamo a zero. Ma a noi checcefrega? Isolazionismo, buoni sentimenti, retorica di piazza, statalismo, ecco il volto della destra italiana di oggi, proiettata verso il futuro. Un grazie particolare a Berlusconi, che ha permesso tutto questo dopo aver truffato i liberali dal ’94 in poi.

    Non ci stupiamo certo per la genuflessione d’obbligo al Vaticano: è la solita alleanza dei governi in difficoltà con organismi potenti, extraparlamentari, parassitari, che dispongono di molto seguito, proprio come i tanto odiati sindacati.

  8. Il rischio di far finire noi, popolo non appartenente alla categoria “politici ufficialmente autorizzati a calcare gli scranni del palazzo” in un dibattito tra sinistrozzi e destrozzi è talmente labile proprio per – neanche tanto – velata volontà dei signori dei bottoni.
    Il fatto che la destra finisca – oggi – per identificarsi con il family day è per l’assoluta manchevolezza della controparte che, mi si passi il termine, nel desiderio di tenere i piedi in due differenti staffe, rischia inevitabilmente di inciampare.
    Ma poi diciamolo, che importa? tanto c’è Berlusconi a prendersi le colpe di tutto quanto: anche se è la prima volta che sento che la natalità è a zero per colpa sua. Certo appare troppo spesso in tv e se si è abituati a scopare davanti al TG qualche risentimento alla libido ammetto lo si può avere. Ragazzi sveglia: spegnete la televisione e comprate Play Boy invece de Il Foglio!

  9. ehi, dadino … stai parlando con uno che non è ancora agli ‘anta e che ha tre figli in erba (7, 5 e 2 anni) e non disdegna per niente di faticare ancora sovente per raggiungere il quartino. Col Foglio e con la sigaretta mi rilasso sul balcone a notte fonda, dopo avere compiuto la mission, una over dose di dovere/piacere. Ecco a cosa serve il foglio (+sigaretta) … ‘nciò bisogno io di playbbboy, nè pria nè post… avanti, segaioli!
    Sorvy

  10. … allora: il terzo sicuramente, il primo è ok ma il secondo slogan da maglietta me lo state bocciando tutti. Vabbè. La Bindi la boccio.
    Sorvy

  11. No, dear Sorvy.
    Unfortunately for you I’m writing from the U.K, where with much pleasure same sex couples can have their relationships legally recognised since 5 Dec 2005.
    Keep your pathetic proto “french” language skills for someone else.
    Not very kind regards
    Michelle

  12. Good for the English people, therefore.
    People that think to be in Europe only when making it good.
    Please, do not leave us lesson. We don’t do the same.

    Per Sorvy: contento del tuo stile di vita sentimentale/quotidiano. 3 figli e neppure 40 anni? in attesa (in bocca al lupo) di fare poker? son contento almeno mantieni alto il livello di natalità procapite (già adesso grazie a te siamo a un paio di marmocchi ciascuno 😉 ).
    Certo a me il Foglio non rilassa, anzi con tutto il rispetto, è un giornale che non preferisco (ma è un fatto assolutamente personale) e – pur non avendo niente contro il Cavaliere – non mi sognerei mai di copulare con lui in sottofondo. Magari, in puro stile italico brado, meglio la partita della nazionale 🙂
    Per quanto la Santanché un friccicorino me lo provoca.

    Alla manifestazione di Piazza San Giovanni ci sarò, anche se solitamente cerco di scappare quando voialtri invadete la Capitale.

  13. Well, dadi, your comment qualify you in full.

  14. Hai finito di dare patenti, miss Michelle?
    “qualify you” here, “qualify you” there…
    but in G.B. there is many refined person, as in French. Political correctness borned in G.B.
    I prefer U.S.A.. Where with much pleasure same sex couples can not have their relationships legally recognised. Su 50 Stati appena due li hanno riconosciuti, ma li stanno rivedendo anche lì. Un referendum lo scorso li ha bocciati sonoramente ovunque.
    Anche loro clerico vaticanisti?
    O società libera e democratica?
    Sorvy

  15. … oltre che moderna e avanzata…
    Sorvy (l’ammmericano)

  16. Dear Michelle,
    I am like I am: we say, from my zone, “pane ar pane e vino ar vino”. It’s right having different ideas (and for this I must also defend the right to express them), but not when this right is in order to offend others, worst an entire people.
    W l’Italia, W il Papa e… W la Ferrari 😉

  17. Una maglietta con la faccia di tutti i leaders della Sinistra (la mia sarà ovviamente con quella di Berlusconi) con sù scritta la frase:

    MA CHE CAZZO D.I.C.O.

    Greg

  18. per incisività nell’ordine la numero 1 la 3 poi la 2 (è come sparare sulla luna rossa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...