Palestinian government…

translation:

  • le sanzioni ci stanno portando alla rovina. La nostra gente ha bisogno di cibo e medicine.
  • siamo costretti a scegliere fra le armi e ….
  • l’occidente sta mandando aiuti umanitari!
  • l’ultimo che arriva al negozio delle armi è uno schifoso ebreo!
Annunci

29 risposte a “Palestinian government…

  1. sarò senza cuore, ma non riesco a non ridere sentendo che i palestini si ammazzano tra di loro…
    vogliono una terra, ma non riescono ad essere nemmeno un popolo…

  2. Volevo invitarti a discutere con noi sul forum http://agpolistena.forumfree.net/

  3. scusa fang-oso, vuoi affermare che se i palestini si ammazzano tra loro, da bravi quadrupedi ammaestrati, è sempre e comunque colpa dei luridi giudei?
    non ti sembra di essere un po’ fissato?
    che so , magari anche lo tzunami nel pacifico , che ha sterminato un po’ di induisti , cristiani e un sacco di musulmani, è opera del mossad?

  4. il fango-oso discorso si basa su un assunto:
    giudei bastardi.
    era il punto di partenza dei nazifessi , ma pazienza.
    il fatto è che dal 1947 in poi i palestini sono stati stabbati come porci dagli arabi in genere per rompere le scatole a Israele.
    da qualsiasi parte nel mondo arabo i palestini sono considerati come cittadini di serie c (che già i cittadini di serie a mica se la passano tanto bene , quanto a diritti). i palestini servono solo come terroristi.
    poi nessuno si ricorda che la bonanima di re Hussein di giordania ne sterminò un po’ quando cominciarono a scassarle pure a lui…
    ma gli arabacci considerarono questo lavoretto come portare fuori la spazzatura…
    se non gli danno valore loro , perchè dobbiamo dargli qualche valore noi?

  5. fang-oso , dove sarebbe la casa degli israeliani?
    a gaza? Già perchè a Gaza non c’è un isreliano, ne vivo nè morto…
    e a Gaza sono i fessi che si ammazzano tra di loro, come polli rabbiosi in una stia…
    se tu dici che gli israeliani se ne devono andare dalla palestina, stai dicendo che se ne devono andare da Israele, che è casa loro…
    stai dicendo questo, genio?
    già, perchè i nazistronzi di hamas , in concordia coi corrotti di al-fatah, affermano che tutta la palestina è roba loro , ma intendendo anche i territori di Israele.
    e un’altra cosa che sicuramente non sai…
    Hamas considera anche tutto il resto del mondo terra loro…
    se tu vuoi vivere sotto i nazisti … sei un collaborazionista. e lo sai la fine che fanno i collaborazionisti in palestina, caro?

  6. fang e Ludgerus, se dovete fare apologia di nazismo e bruciare libri semiti in piazza andate su altri blog… dalle parti di indymedia e/o siti nazifasci.
    Thanks.

  7. se sei convinto di quello che dici, perchè non confuti le mie affermazioni?
    cioè che hamas è un’organizzazione nazista? (dire che hamas è terrorista è addirittura ovvio, e solo un d’alemallah non se ne accorto..)
    e che l’atteggiamento di al fatah è una diretta conseguenza della paranoia araba contro Israele? e che le maggiori vittime di al fatah sono gli stessi palestinesi, perchè esistono solo per fare la guerra a israele?
    e se confondi la fede in Gesù Cristo con il suicidio sono proprio affari tuoi.
    Dio non ha detto di suicidarsi.

  8. Si, hai ragione Fang… è veramente straziante vedere e sentire pastori della chiesa che difendono a spada tratta chi persegue i cristiani riducendoli ad un numero ormai misero; sto parlando degli islamici palestinesi. Oggi, oggi più che mai, l’unica speranza ( nel senso storico) dei palestinesi è Israele. Per cui insiemme a Magdi gridiamo: Viva Israele!
    La guerra civile dimostra solo una cosa: che oggi la strategia dei vari apparati della strategia islamista è disposta al carnaio fratricida per affermare la loro sanguinaria follia.
    Proprio questa guerra civile dovrebbe aprirti gli occhi, ma ahime’ occhi ciechi essi sono.
    Sancho

  9. fang-oso, confuterò le tue minchiate quando tu risponderai alla mia domanda:
    dove è la casa dei palestinesi?
    e poi cerca anche di spiegarmi perchè su tutte le carte geografiche dell’autorità palestinese Israele non esiste , genio.

  10. Pingback: ma che ve lo dico a fare « Il Sorvegliato Speciale

  11. appunto. imbecille è , e imbecille resta. è così ignorante da non sapere dove è la “casa palestino” nel suo sifilideo fraseggio.
    se fosse onesto invece di israeliano direbbe “giudeo”…

  12. che balle.
    dato che l’entità sionista è sionista, hamas ha ragione di essere nazista…
    scommetto che tra un po’ tirerai fuori la menata del’uranio impoeverito usato in libano…e ricordati , magari chiedi al tuo amichetto al quds se la costituzione di hamas non ha tendenze espansionistiche… che arrivano oltre roma, demente.
    e continui a tirar fuori ca***te, pur di non rispondere:
    Israele ha diritto di esistere , si o no?
    prova a rispondere , demente.

  13. hai proprio ragione!
    aboliamo l’iran khomeiniano!
    no?
    e allora vaffanculo , caprone arabo di merda.

  14. non me ne importa niente se mascheri il tuo nazismo con tonnelate di parole. tanto alla fine , anche con prove evidenti del contrario, dirai sempre che è colpa dei giudei.

  15. se il problema è solo politico, perchè nei paesi capronici i cristiani vengono perseguitati?
    perchè non esistono più minoranze ebree nei paesi capronici?
    non affannarti a rispondere , lo so che non puoi.

  16. Fang,
    io le tue stupidaggini logorroiche non le leggo,
    primo perchè sei un nazista e non per modo di dire e secondo perchè sei così stupido per perdere tempo in un blog così inconciliabile con le tue idee ( idee?) che solo un elemento disturbato può comportarsi così.
    Quindi bando alle compulsioni e chiedo a Sorvy di inibirti dai commenti te e quel filosofone arabo dei miei cojoni ,che se solo pensasse a come si scannano dalle sue parti ( palestinesi, iraq, algeria, turchia…)tra fratelli musulmani dovrebbe suicidarsi soffocato tra le chiappe di Ajminejad.
    Sancho

  17. Ne conosco uno io:
    la mamma dei cretini è sempre incinta.

    Nazistelli che sapete bene come si scrive il nome del vostro capo.

  18. Caro Sorvy, è inutile che tu censuri la realtà che sta al di fuori del tuo giardinetto mentale. La realtà è testarda e prima o poi con lei dovrai fare i conti. Auguri di tutto cuore.

  19. Grazie per gli auguri.
    Ma quale censura?!? Facevo le pulizie di primavera (un pò in ritardo) sul blog.
    Così mi sembra più pulito ed arieggiato.
    Sorvy

  20. Natuerlich, ich verstehe ! So fuer dich

    “Sauberkeit macht frei!” (La pulizia rende liberi !)

    Ach so kamarad Sorvy !! :-))

  21. Questa della censura come pulizia di primavera mi fa venire in mente un detto siriano :

    “La corda di una bugia è corta”

  22. A tutta la gente sana di mente e non appartenente a sette islamonaziste una proposta:
    da questo momento li si ignora.
    Vuol dire neanche un accenno, per quanto grosse siano le stronzate e sappiamo che sono degli artisti in questo.
    Il nostro motto è più accessi meno cessi.
    Sancho

  23. Credo che chiunque sia libero di ignorare o non ignorare. Come dice un nostro detto :

    كل عين ولها ناظورها

    “Koll ‘ein o elha naTHrah.”
    che è : “Ogni occhio ha il suo sguardo”

    Insomma : libertà di giudizio, tolleranza, anzi accoglienza , discernimento e confronto di pensiero per costruzione comune.

  24. Un interessante articolo che spiega come Fatah ricevesse armi dagli Stati Uniti : http://www.worldnetdaily.com/news/article.asp?ARTICLE_ID=56262

    Ha proprio ragione padre Musallam , sacerdote cattolico latino di Gaza quando dice :
    “I palestinesi hanno sofferto ormai troppo e abbiamo bisogno di una situazione stabile. Abbiamo vissuto sotto l’occupazione, sotto difficoltà e pressioni e tutto questo crea violenza. Siamo in una spirale di violenza che non si ferma e che cresce giorno per giorno perché in questa nazione manca la pace. Basta con la guerra, basta con gli assassini, basta con l’occupazione, l’umiliazione di questa gente!”.

  25. Commento ad una rassegna stampa sull’iinvito di M.Allam ad una manifestazione in difesa della presenza cristiana perseguitata nel mondo musulmano.

    Stiamo assistendo nelle ultime settimane all’inasprirsi delle situazioni di conflitto in Medio Oriente, frutto di sanguinosi scontri fratricidi tra etnie, gruppi religiosi e schieramenti politici. I “militanti”, in preda al loro cieco furore ideologico, tormentano popolazioni già ampiamente vessate. Il dramma della situazione è sotto gli occhi di tutti. Rimangono tuttavia dei morti che continuano a non fare notizia: i martiri cristiani. Magdi Allam ha lanciato un accorato appello al riguardo. Che cosa può motivare un musulmano come lui a proporre una manifestazione il 4 luglio, a Roma, in favore della minoranza cristiana così ferocemente e sistematicamente attaccata? La consapevolezza che la difesa della presenza dei cristiani coincide esattamente con la difesa della libertà e della sacralità della vita, che rappresentano un bene per tutti, anche per quei popoli in lotta. A fronte di una tale iniziativa emerge con maggiore evidenza l’inconsapevolezza che ci caratterizza: pensiamo di poter godere delle conseguenze (di libertà, di rispetto dell’altro, di “democratica” convivenza, ecc.) ignorando l’origine da cui esse sorgono, anzi odiandola fino al punto da volerla estirpare. Ma «l’insieme della nostra civiltà» non è separabile dal cristianesimo. È ciò che già appare anche dentro i nostri confini. Non muovere un dito per difendere i cristiani è allora una forma di quell’odio a se stessi di cui Benedetto XVI è di recente tornato a parlare, sfidando la nostra “gaia” e terribile superficialità.

  26. Il Magdy nazionale si fa promotore di una grande manifestazione nazionale contro la persecuzione dei cristiani in Medio Oriente.
    In un articolo dice il nostro “Il caso più grave è quello che colpisce i cristiani in Iraq. Da circa un milione e mezzo prima dell’inizio della guerra scatenata da Bush il 20 marzo 2003, si sono ridotti a circa 25 mila.”
    Sorprendentemente, gliene dò atto , si ricorda che la guerra l’ha scatenata Bush. Forse è per questo che la manifestazione la farà il 4 luglio , festa della massonica dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti. E’ sempre bene ricordare a chi dobbiamo la responsabilità maggiore di tutto questo macello.

  27. Una segnalazione al buon Magdy , articolo di Jonathan Cook. Spiega bene le cose. La propaganda sionista accusa di questa fuga di messihilin (cristiani) l’estremismo islamico, che minaccerebbe fisicamente i cristiani arabi.
    Cook testimonia una realtà diversa.
    Buona lettura.

    http://www.antiwar.com/orig/cook.php?articleid=10297

    الصديق وقت الضديق
    (“ES-Sadeeq waqt eD-Deeq.”)
    “L’amico si riconosce nel bisogno”

  28. Tutti quelli che appoggiano la causa palestinese, quelli che promuovono il multiculturalismo ad oltranza (purché permetta ai musulmani di ignorare/calpestare le nostre leggi più basilari ed i nostri Valori), quelli che – come probabilmente fa qualcuno che commenta su questo blog – mettono in pratica il precetto islamico della “taqiyya” (http://en.wikipedia.org/wiki/Taqiyya), dovrebbero prendersi almeno la briga di guardarsi attentamente questo documento…

    http://www.terrorismawareness.org/what-really-happened/

  29. Freepalestine

    Hey siete spariti ? Avete fatto qualche sgarro ai vostri padroni usraeliani ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...