Andrea’s Version del 26/07/2007

 L’altra sera ho visto Paolo Mieli in televisione. E’ stata una serata molto bella. Ho sentito che Mieli diceva, però vado a memoria: “La mia opinione, nell’operazione su Bnl, è che Consorte stesse ben dentro ai limiti della legalità. E’ vero, noi del Corriere l’abbiamo molto attaccato, ma può darsi che abbiamo esagerato”. E’ stata una serata molto bella. Mi ha ricordato una mattinata. La mattina di alcuni anni fa comprai infatti un giornale e sopra c’era scritto, vado sempre a memoria: “E’ vero, noi del Corriere abbiamo molto attaccato su Tangentopoli, però può darsi che abbiamo esagerato e chiedo scusa”. L’altra sera è stata una serata molto bella. Perché? Perché, se non mi sbaglio, Paolo Mieli era appena stato direttore del Corriere della Sera quando ammise di aver esagerato su Tangentopoli. E lo era di nuovo ora, mentre ammetteva di aver esagerato su Consorte. Invidiabile approfondimento. E’ stata proprio una bella serata. Ho avuto, come conferma, che fare il frocio col culo degli altri resta brutto. E l’idea nuova che un’autocritica, o meglio ancora due, va fatta quando il culo degli altri non c’è più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...