Fascisti o cialtroni…?

 

Magari è pure vero che non c’è nostalgia del manganello, ma scivolare fino all’esaltazione della stampella non pare una grande evoluzione della specie (politica).

Storace dimostra di essere fermo agli anni 70, forse agli anni 30.

Riesce perfino a far passare per vittima quella stronza della Montalcini. Ha il merito incredibile di farsi fare la ramanzina dal presidente co a pummarola ngroppa, nel senso del rosso che cola  (quello che da comunista non si vergognò di stare dalla parte dei carri armati russi che sparavano sulle folle in Ungheria).

Non si è mai capito nella storia se i fascisti siano più coglioni o più cattivi. 

“Both” direbbero gli inglesi…

Annunci

8 risposte a “Fascisti o cialtroni…?

  1. Non so chi sia l’autore del post. Ma non sono d’accordo. Storace è er mejo fico der bigonzo.

  2. Condivido in pieno tutto.
    Ma perché cascare anche noi nell’offesa verbale.
    L’avversario va sempre contrastato ma mai dileggiato, va sempre condannato l’idea o il fare delle persone ma le persone vanno sempre amate.

  3. Dov’è l’offesa? Dire che una persona è una stampella? E allora se non si può dire questo è regime! E Napolitano ne è il garante! Non si può mica stare zitti sempre con ‘sto sepolcro imbiancato. Un retorico da quattro soldi. Che parla sempre quando sa di ottenere applausi e tace quando dovrebbe parlare. Coniglio bianco in campo bianco.
    Sancho

  4. Ieri è avvenuto in Italia un grandissimo evento!

    Si può dire tutto ed il contrario di tutto sul Partito Democratico, ma il fatto che per la prima volta dopo tantissimi anni due grandi partiti, invece di spaccarsi in due, tre, quattro partitini, si siano fusi, è un evento eccezionale; non a caso la gente ha premiato questa iniziativa.

    Che i votanti siano stati effettivamente tre milioni o due milioni e mezzo (come si sforzano di dire gli stupidi megafoni del cavaliere) poco importa; la partecipazione al voto di ieri è stata eccezionale e lo abbiamo visto tutti con i nostri occhi.

    Servirebbe tanto coraggio anche a Casa Berlusconi in questo momento.
    Invece che crogiolarsi nei sondaggi; invece di aspettare IMMOBILI che venga staccata la spina al governo Prodi, occorrerebbe un grande scatto d’orgoglio nell’interesse del paese. A me interessa che vengano rimossi gli ostacoli istituzionali che ingessano il paese; a me interessa una riforma istituzionale che renda più moderno il nostro paese ed una nuova legge elettorale. Non mi interessa un nuovo governo Berlusconi (o Fini o Casini) che abbia gli stessi problemi del governo Prodi (o Veltroni o Letta). Ci vuole un cambiamento vero, nell’interesse del paese.

    La strada è stata aperta dal Partito Democratico; adesso tocca agli altri …. certo se la risposta è soltanto BRAMBILLA stiamo freschi!!

    Greg
    Greg

  5. Il post è mio, caro esti. E’ che ho un pò di pregiudizio verso il personaggio. Magari mi sbaglio.
    Sorvy

  6. Greg. Il punto vero è: ma tu ieri hai votato?
    Sorvy

  7. “Purtroppo” non avevo com me il certificato elettorale.
    Ogni tanto, lo confesso, mi viene la tentazione, ma appena vedo il rosso ……………. è più forte di me, me ne scappo.

    Greg.

  8. La tentazione viene quando si hanno dei dubbi, e ti posso che dire che a questi giorni e’ lecito averne.
    Il problema e’ che non c’e’ molta scelta in questo momento, non per questo si deve cambiare.
    E’ molto giusto quello che hai detto che ci vorrebbe coraggio anche in Casa Berlusconi, il problema e’ che per adesso non c’e’ un dopo Berlusconi e credo che lui abbia le batterie un po’ scariche.
    Sono sempre piu’ certo che stia cominciando a godersi la vita in maniera diversa, lontano dal Paese, certo alla sua maniera sempre in tv o sui giornali, ma non credo che abbia piu’ la voglia di essere incisivo come solo lui sa fare.
    Domenica e’ stato un gran giorno dobbiamo ammetterlo anche se ha visto come protagonisti gli avversari di sempre.
    Speriamo solo che tutto questo sia costruttivo per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...