Andrea’s version del 07.11.2007

A questo punto sembrerebbe ufficiale, Prodi cadrà e si andrà presto alle elezioni. Dice: bella questa, l’abbiamo già sentita. Invece proprio no, basta riepilogare. Doveva succedere a giugno, vero, e non è successo. Doveva succedere a luglio, vero, e non è successo. Saltiamo agosto. Doveva cadere a settembre, e niente. Per tre o quattro volte a ottobre, e ancora niente. All’inizio di novembre, e sempre picche. L’altro giorno è scivolato sette volte ma è rimasto in piedi. Tutto vero. E perfino di più. Il senatore Calderoli è arrivato ad avvisare: se Prodi non viene battuto entro il 15 novembre, la Casa delle libertà non esiste più, la nave va a picco. Quand’ecco che la cosa si ribalta. Pier Ferdinando Casini attacca d’improvviso a fare il Masaniello delle libertà, vuole invadere la Polonia, striglia il buonismo della chiesa, dichiara guerra alla Romania, marcia su Ponte Mammolo, offre il petto allo zingaro e affila le baionette. Va perfino a casa di Berlusconi. A casa di Berlusconi, dicasi. Ora. Noi non capiremo un’acca di politica. Ma mai abbiamo visto un topo salire di gran lena sulla nave che affonda.

Annunci

28 risposte a “Andrea’s version del 07.11.2007

  1. Infatti, voi non capite un acca di politica!!!

    L’ossessione per le spallate rende poco lucidi.

    Buona finanziaria a tutti!!!

    Greg

  2. rimando storico.
    mi sembra che alla metà del 800 la francia era governata da un regime parlamentare, che era assolutamente incapace o indifferente ai problemi veri del paese. si cominciò a parlare di “paese legale” e di “paese reale” .
    questo stato di cose portò a una rivoluzione.
    se trovi da ridere su questo, hai tendenze suicide, bello.

  3. Sante parole!!!
    Scommetto che l’unico che può evitare una nuova rivoluzione, l’unico che può colmare il baratro che divide il “paese legale” dal “paese reale” si chiama Silvio Berlusconi.
    Si è vero, lo confesso, le tue colte citazioni mi fanno ridere.

    Greg

  4. l’unica cosa che vedo, è che i TUOI governanti di adesso stanno rovinando questo paese. e che non ce ne nessuno dei TUOI governanti del passato, del presente e del futuro ha un cervello capace di risolvere qualsiasi problema che non sia quello del palo che si piantano nel sedere.
    OVVIO che ci vuole un greg, cioè un coglione (senza offesa caro, è necessario ripetervelo un sacco di volte perchè capiate…) per votarli…

  5. Parole sante!!!
    Sei un mito!!!
    Bis!!!

    Greg

  6. grazie.
    nonostante la coglioneria, un po’ di aderenza alla realtà c’è.

  7. Vedi, caro Caposkaw, sentirsi chiamare coglione (parola che, come sai, significa arto) da uno come Te, peraltro sulla base di “argomentazioni” così profonde, è un fatto che non mi arreca alcun fastidio.

    Sarebbe come prendersela con Berlusconi mentre cerca di sbeffeggiare i bassi di statura; oppure con Fini mentre straparla contro i D.I.C.O. ; oppure con Mastella mentre accusa tutto il mondo di scarza coerenza; oppure con D’Alema mentre dice che i P.M. fanno un uso politico e criminale della magistratura; oppure con lo scemo del villaggio quando ulra ai quattro venti che nel proprio paese sono tutti coglioni.

    Detto per inciso, ma non a te che sei troppo colto e intelligente per il mio livello, io non ho mai votato fino ad oggi per la sinistra (quando lo farò non avrò alcun problema a dirlo); semplicemente non credo sia giusto ed utile votare subito, specie con questa legge elettorale; e quand’anche si votasse, non credo meritino una ulteriore possiblità coloro i quali hanno già fallito ben due volte (come Prodi e Berlusconi).
    Per la verità non lo credono nemmeno FINI (quando è libero da scopate), Casini e forse anche la LEGA.

    Greg.

    p.s. Chi non è d’accordo con questa mia posizione non è un coglione … semplicemente la pensa diversamente da me!!!


  8. questo implica una profonda riflessione.
    il fatto è che i coglioni (intesi come sinistri felici di essere definiti in questo modo, con tanto di magliette) nel profondo della loro coglionaggine, parlano proprio come te. e coi coglioni, è inutile cercare di essere profondi, o costruttivi.
    tanto per ritornare sul reale, al posto di berlusconi o fini , chi metteresti?
    certo se ci fosse qualcuno di migliore , tipo un ottaviano augusto, ad esempio, sarei d’accordo con te. ma bisogna usare quello che c’è…
    e chiudersi in uno sdegnoso far niente fa solo il gioco dei coglioni (quelli veri).
    quindi se fai sconsideratamente “Mokusatsu” (*) la definizione esatta è “utile idiota”
    🙂

    (*) e questa te la devi cercare!

  9. mi sembra che alla metà del 800 la francia era governata da un regime parlamentare, che era assolutamente incapace o indifferente ai problemi veri del paese. si cominciò a parlare di “paese legale” e di “paese reale” .
    questo stato di cose portò a una rivoluzione..

    beh ti sembra male.

  10. beh ti sembra male.

    dillo ai morti.

  11. ok, ti dò un aiutino: “metà del 800”

  12. facciamo un accordo.
    se tu fai in modo da essere uno dei primi morti di questa rivoluzione contro prodi , ti aiuto.
    se vuoi sopravvivere, non devi proprio essere favorevole alle rivoluzioni.

  13. ma porca puttana, la rivoluzione francese ha inizio nel 1789. questo ti contestavo.
    porca puttana, ma sei proprio un deficiente.

  14. è bellissimo.
    tu lo sai quante rivoluzioni ci sono state in Francia?
    una?
    no, almeno tre.
    rivoluzione del 1789
    rivoluzione del 1848
    comune di parigi.
    quella a cui mi riferivo io era quella del 1848
    (http://it.wikipedia.org/wiki/Seconda_Repubblica_francese)
    smettila di tirarti pippe, idiota ignorante, e studia o almeno chiudi il becco, quando parla chi sa le cose, deficente.

  15. ganassa, allora a vole essere preciso ci sono anche le “tre gloriose” del ’30…
    ma tanto da uno che scrive “deficente”…

  16. e qua ti volevo!
    ma allora le cose le leggi, anche se ovviamente non le capisci…
    ma fai l’imbecille apposta o sei veramente idiota?

  17. Vi riporto un commento di uno Statista del 1789 oppure del 1848 (non ricodo, tanto fa lo stesso):

    “Io alla finanziaria voto sì, perchè approvare la finanziaria è nell’interesse del paese; e poi, si sa, io sono sempre stato filo – governativo”.
    Firmato GIULIO ANDREOTTI

    Grandissimo.
    Caposkaw sei ridicolo!!!

    Greg

  18. LA SPALLATA

    Spallata o non-spallata?
    Non è questo il problema.In questo momento è un rincorrersi di rassicurazioni,di compravendita di voti,telefonate,dalemoni.Dini sta con un piede di qui ed uno di là,perchè Prodi gli avrebbe promesso la vicepresidenza.La Finocchiaro poverina,non dorme la notte.Difficile fare il capogruppo al Senato in questa compagine numericamente esigua.Mi rendo conto.
    Dopodomani , se la spallata ci dovesse essere ,la CdL brinderà,ed idealmente lo farà la maggior parte degli Italiani.
    Se,al contrario non ci dovesse essere ,già mi vedo un Prodi gongolante ,tronfio davanti ai microfoni nell’inanellare una serie di dichiarazioni sulla compattezza del governo , e sul fallimento della spallata .Contornato dai vari giannizzeri,che è tutto un programma…
    Tutti i giornali faranno titoloni, e tutti vissero felici e contenti.

    No, presidente Prodi,non va …..
    La spallata ,se ci sarà o no,è un problema che riguarda te,non gli Italiani.
    O pensi che gli Italiani ti abbiano votato per fare le scaramucce con l’opposizione?
    E’ da quando sei stato eletto che tu e la tua compagine collezionate una serie di figure meschine da brivido.

    Passiamo in rassegna una serie non certo esaustiva di “perle” dell’azione di governo attuale .

    – Facciamo appena un accenno alle promesse elargite a piene mani dal pulpito di “porta a porta” .Tra l’altro citiamo la non volontà di aumentare le tasse (ribadita in più riprese),la promessa della felicità(manco fosse il mago Zurlì, e poi noi ci saremmo accontentati di molto meno.Ma forse , essendo le tasse bellissime , ed essendo aumentate a livelli stellari,era questa stessa l’essenza della felicità )
    – La gestione improvvida della politica estera ,che ha culminato con la scelta di interlocutori preferenziali a dir poco discutibili. Ricordiamo Ahmadinejad ed Al Fatah.Per gli smemorati ricordiamo che il presidente iraniano è quello che auspicava la cancellazione dello stato israeliano dalla carta geografica e anche quello che esaltava l’olocausto. Insomma,delle “personcine” a modo”.
    – L’aumento della pressione fiscale che ha prodotto una depressione sia clinica che finanziaria ,colpendo tutti indistintamente,dal povero al ricco,passando dal ceto medio ,con unica eccezione rappresentata dalle realtà bancarie alle quali ha fatto un regalino natalizio di tutto rispetto e , prono com’è al potere bancario , non ha nemmeno chiesto nulla in cambio(per esempio la ristrutturazione dei tassi di interesse dei mutui a tasso variabile contratti dalle famiglie)
    – Una sensazione di insicurezza sociale derivante dagli indulti e dalle scorribande di immigrati clandestini per lo più dell’est la cui occupazione,fatte poche eccezioni per le quali bisogna portare rispetto,sono dedite ad attività criminose come :rapine in villa col morto,spaccio di sostanze stupefacenti,violenze sessuali con morta annessa.
    Quelli di cultura islamica invece,si limitano solo ad organizzare cellule terroristiche e ad uccidere connazionali che vivono all’occidentale.Insomma”robetta”….

    -Una chicca:un emendamento di questa finanziaria prevede,se votata, la messa in stato di controllo delle utenze fisse e mobili dei possessori di casa(ovviamente per controllarne l’evasione).Ogni commento è superfluo.

    E quindi,tra un bamboccione ed un’esaltazione della bellezza delle tasse ,fatta da chi ,come Tommasino PadoaSchioppa ,guadagna 36mila €/mese,più casa a Largo di Torre Argentina con affitto calmierato ,più aliquota fiscale al 9,75% mentre noi siamo tassati al 50%(roba da prenderlo a calci nel culo),arriviamo ai giorni nostri.

    Finanziaria
    -La Sen. Rita Levi Montalcini(quella che non avrebbe votato la finanziaria se non avesse stornato fondi alla ricerca per intenderci..) ha appena finito di votare contro un emendamento AN dell’On Valditara ,che prevedeva lo stanziamento di fondi per innalzare gli stipendi dei dottorati di ricerca che attualmente si attestano ad € 800 mensili.Tutti convinti,da Rossi a Turigliatto,da Dini a Fisichella .Il governo da parere negativo sull’emendamento e la Montalcini “si adegua”.E tanto che le frega?La sua fondazione (Centro europeo di ricerca sul cervello) è stata finanziata!E poi si lamenta di ricevere in regalo una stampella?Napolitano ha perso una buona occasione per tacere.Potrebbe essere accusato di “soccorso rosso”.

    -La Sen. Franca Rame invece, ha votato contro un emendamento da lei presentato insieme a Rossi e Turigliatto per lo stanziamento di fondi per gli operatori esposti all’amianto.In pratica si è”votata contro”.Giustificazione della stessa Rame:”Non sono più quella di due anni fa.Sono quella di adesso.Ho assunto un impegno con questo governo e purtroppo devo andare avanti”.Che cazzo vorrà dire non lo so…..

    Ecco perchè la spallata è un problema di Prodi e del suo indotto di poltrone.Su di noi cadono le tegole.Ma di questo non ne parla nessuno.Che Dio ce la mandi buona.

  19. e greg rimane un “utile idiota”.
    (arrivare a lodare Belzebu poi, è veramente penoso…)

  20. La votazione di ieri è la dimostrazione OGGETTIVA che le cose sono e stanno andando in direzione del tutto diversa rispetto a quella indicata nel post oggetto di commento.

    Quindi il mio commento iniziale (“infatti voi non capite un acca di politica”) si è rilevato azzeccatissimo!

    Greg

  21. la tua dimostrazione oggettiva si basa sull’errore o sulla corruzione di un (1) senatore di forza italia che ha sbagliato pulsante.
    la tua oggettiva dimostrazione non ti servirà a nulla quando finirai ammazzato.
    auguri!

  22. Sei un bamboccione stupido, cafone ed ignorante.

    E questa è l’ultima volta che rispondo…..

    Greg

  23. La lussazione della spalla:

    Una lussazione è uno spostamento permanente delle superfici articolari l’una rispetto all’altra. La lussazione è detta completa se la perdita dei rapporti fra le due superfici è totale, quando invece resta un contatto parziale, si parla di lussazione incompleta o di sublussazione.

    Eziologia:

    Traumatica: in seguito a un trauma violento che sposta le estremità delle ossa.
    Congenita: legate ad una malformazione delle estremità ossee (anca p.es.).
    Degenerativa (patologica): legate a lesioni capsulo-ligamentose (come nella mano della poliartrite reumatoide).

    Fra le lussazioni traumatiche ricordiamo:

    le lussazioni recenti, dove le lesioni capsulo-ligamentose s’associano a lesioni delle parti molli e devono essere ridotte d’urgenza;
    le lussazioni recidivanti, che si riproducono per traumi sempre più lievi (spalla, articolazione temporomandibolare).

    Clinica

    In seguito ad una caduta sulla mano, col braccio in abduzione ed in rotazione esterna, il paziente, in genere un adulto giovane, avverte un forte dolore e il braccio si presenta flesso e sostenuto dalla mano valida.

    Se visitato il paziente presenta:

    appiattimento del moncone della spalla che ha perduto il suo profilo: “segno della spallina” (al quale si aggiunge un “colpo di ascia” sul lato esterno del braccio): il gomito è allontanato dal corpo, il braccio in abduzione; si può con dolcezza ottenere qualche movimento, ma è impossibile riavvicinare il gomito al corpo;
    alla palpazione, si apprezza un vuoto sotto acromiale: la testa omerale lussata non è più palpata sotto l’acromion, ma nell’ascella.
    È indispensabile cercare complicazioni di cui il ferito deve essere avvertito:
    complicazione vascolare con il rilevamento del polso;
    soprattutto complicazione nervosa per paralisi del nervo circonflesso, con perdita di sensibilità del moncone della spalla;
    più raramente lesione del plesso brachiale.

    Diagnosi:

    Lussazione della spalla: radiografiaLe radiografie confermano l’impressione clinica e rilevano un’eventuale frattura della grande tuberosità della stessa testa omerale.

    Evoluzione:

    L’evoluzione di una lussazione della spalla tratta correttamente è più delle volte favorevole, grazie a una rieducazione ativa assidua, le possibili complicazioni sono di due tipi:

    Complicazioni immediate:

    paralisi del nervo circonflesso, spesso reversibile, ma la cui persistenza minaccia i movimenti di abduzione della spalla;
    lesioni del plesso brachiale, rare ma gravissime;
    fratture associate che aggravano la prognosi funzionale e il rischio di complicanza (rigidità articolare, periartrite scapolo-omerale) e modificano il trattamento.

    Complicazioni tardive:

    periartrite scapolo-omerale, dolore e limitazione dei movimenti usuali, come il pettinarsi, vestirsi e svestirsi;
    lussazioni recidivanti, frequenti nei giovani, sopraggiungono per dei traumi sempre più lievi e possono causare handicap funzionale che giustifica allora un’ intervento chirurgico.

  24. Che succede? Abbandonate il blog che affonda?
    Questa era cattiva…

  25. NuvolaBianca

    A me Berlusconi pare tanto uno di quei testimoni di Geova che non fanno altro che dire che la fine del mondo arriverà la tal data o la tal altra… e poi la fine del mondo non arriva e ci si inventa un altra data futura.
    Io sono di centro-destra, ma non ne posso veramente più di Berlusconi, quand’è che si leva dalle palle?…
    Raccoglierei volentieri delle dirme per questo anche se non credo serva a nulla a parte a dimostrare che delle persone di centro-destra si sono rotte i cosiddetti di Berlusconi, propio come non serve a nulla raccogliere firme per mandare a casa Prodi, che una volta raccolte anche 52 milioni di firme sorriderà e rimarrà lì, perchè è stato legittimamente eletto.
    Ma io proprio non capisco come fa un elettore di FI a credere a queste cose e a non sentirsi preso per il culo dal suo partito… mah…

  26. legittimamente eletto?
    piano con le parole, dato che quando berlusconi è stato “legittimamente eletto” hanno cercato di farlo fuori con ogni mezzo “illegittimo” (*)…
    se questo fosse un paese normale, un premier detestato dalla sua stessa maggioranza se ne sarebbe andato da solo (e non è certo berlusconi)

    (*) compresa una certa operazione a genova, che ricalca perfettamente un altro lavoro sporco sempre a genova nel 1960…

  27. Il blog ha chiuso?

  28. Anonimo Veneziano

    Da diffondere , grazie :

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...