Ferrara Sofri e i nuovi “anni trenta”.

 

(…) Giuliano Ferrara, uno che probabilmente sta anticipando senza saperlo gli anni Trenta che verranno. Si conservi perciò per altri sentimenti il buon Adriano Sofri che, leggo presentato da Simonetta Fiori su Repubblica, ha scritto un libricino per contestare l’amico nel nome della donna. Sofri dice che l’idea della moratoria è «dissennata» e rimprovera a Ferrara un cambiamento che l’ha condotto nella «comunità dei credenti». Adriano è maschio, ma ha il vezzo di pensarsi al femminile e di rappresentarsi come uomo sensibile al nostro bene. Errore. Adriano Sofri è maschio, Giuliano Ferrara è femminile. Ed è tra i pochi spiriti sensibili che ci siano rimasti nell’epoca dell’imperialismo esercitato sul corpo delle donne. Ecco il mio sms per X: «Tra le due guerre, solo due spiriti sensibili si accorsero del totalitarismo incipiente, Chesterton in Gran Bretagna e Péguy in Francia» (Hannah Arendt).

Luigi Amicone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...