Secondo un sondaggio di Repubblica Berlusconi è il riformista, Veltroni il conservatore.

Leggete sulla prima pagina di Repubblica il sondaggio di Demos Coop e avrete uno spaccato politico straordinario dell’Italia di oggi.
La notizia più ghiotta è che la quasi maggioranza assoluta delgi operai, il 46,5%, si identifica nel centrodestra di Berlusconi. Il Pd di Veltroni piace solo a meno di un terzo di operai, il 31,6%. Il vero ”partito operaio” dunque è quello del Pdl, mentre la sinistra non ne rappresenta che marginalmente gli interessi.
Ma non basta. Se si prosegue si scopre che proporzioni simili si hanno tra gli impiegati e i tecnici del settore privato (43,8% a favore di Berlusconi, solo il 37,6% a favore di Veltroni) e che naturalmente queste proporzioni diventano clamorose tra i lavoratori autonomi e gli imprenditori (57,9% a favore di Berlusconi, solo 22,9% a favore di Veltroni) e tra i liberi professionisti (53,7% a favore di Berlusconi e solo 28,8% a favore di Veltroni).
La controprova, la definitiva certezza che il programma, i leader e i candidati di Veltroni rapresentano la conservazione sociale si ha guardando ai settori sociali in cui Veltroni è magioritario: innanzitutto i pensionati (45,7% per Veltroni, 37,3% per Berlusconi) e soprattutto gli impiegati, i tecnici e i funzionari del setore statale e pubblico (quelli a bassissima produttività), là dove Veltroni riscuote il 51,2% dei consensi e Berlusconi il 30, 7%.
Insomma, in tutti i settori dinamici della società, Berlusconi è straordinariamente in vantaggio, là dove Veltroni raccoglie i coinsensi di coloro che consumano reddito, senza produrne.
Il tutto, condito da un dato altrettanto clamoroso, che dovrebbe dare da pensare al piacione Ualther: il 52,5% delle casalinghe si identifica in Berlusconi, e solo il 29,2% in Veltroni.
Come si vede, la geniale idea veltroniana del 1994 di fare il referendum contro la pubblicità in televisione, lo slogan beota ”no si inerrompe un’emozione”, erano qualcosa di più di idiozie politiche. Testimoniavano una totale, assoluta mancanza di sintonia tra il ”nuovo Veltroni” e le casalinghe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...