We won. Oh, what a wonderful world (noi abbiamo vinto. Oh, che mondo meraviglioso).

Una canzone che esprime meglio di ogni parola il mio stato d’animo il giorno dopo della storica vittoria di Berlusconi.

“Somewhere over the rainbow” (“da qualche parte sopra l’arcobaleno”) il cielo è sempre più blu.

Gli arcobaleni sono tramontati per sempre. I casini/Casini messi all’angolo. I Veltroni mielosi e appiccicaticci fatti scendere dalle nuvole di zucchero filato dell’Isola che non c’è. Prodi nessuno vuole neanche sentirlo nominare. Boselli, chi era costui? Pecoraro, phoff…

Il cielo d’Italia mai è stato così azzurro come oggi.

Sorvy

Alcune strofe della stupenda canzone di sopra. Adesso capite come mi sento… semplicemente beato.

Well I see trees of green and
Red roses too,
I’ll watch them bloom for me and you
And I think to myself
What a wonderful world
Well I see skies of blue and I see clouds of white
And the brightness of day
I like the dark and I think to myself
What a wonderful world

Beh vedo gli alberi del prato e
anche le rose rosse
le guarderò mentre fioriscono
per me e per te
e penso tra me e me
“che mondo meraviglioso!”

Beh vedo cieli blu e nuvole bianche
e la luminosità del giorno
mi piace il buio e penso tra me e me
“che mondo meraviglioso!”

Annunci

5 risposte a “We won. Oh, what a wonderful world (noi abbiamo vinto. Oh, che mondo meraviglioso).

  1. Domenicotis

    Peccato per non essere riusciti a spazzar via anche i radicaozzi. Ma quelli sono furboni come pochi. Addirittura più lecchini di Mastella.

  2. Da notare l’improvvisa assenza di commenti da parte dei non berluscones altrimenti sempre molto presenti…

  3. A me pare voi dimentichiate – o non sappiate – che i due poli non sono anime vergini nate quindici anni fa. La Pdl, per esempio, è intrisa di ex democristiani, ex socialisti, ex liberali, ex repubblicani, ora anche ex missini. Non vedo tutto questo progresso. La Lega Nord, nato come partito anticonservatore per eccellenza, ha stretto un accordo di potere con un partito che contiene il suo opposto ideologico (An). Bossi voleva mettere al rogo “terroni e vescovoni”, il “papa polacco” era un nemico giurato, poi la nuova dirigenza si è scoperta pesudoclericale perché la nuova battaglia è contro l’arabo (quindi l’islamico).

    I radicali credo abbiano sbagliato. Lecchini non mi pare proprio, hanno l’unica radio che fa vero servizio pubblico, fanno le loro battaglie, che condivido in buona parte, per la laicità, per i diritti civili.

  4. e la manna scese come la rugiada

  5. Vorrei segnalare la nascita di Rinascita Liberale, blog liberalconservatore che vuole propagare per il paese una cultura e una società liberale, moderna, conservatrice e di destra. Ogni contributo sarà graditissimo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...