Bruciano ancora bandiere. Che pena…

Non c’è da stupirsi poi se i comunisti, rappresentati solo un mese fa da Diliberto, Caruso e Bertinotti, scompaiono dalla vita politica. Questi sono ancora così vecchi e così fascisti nella loro ideologia comunista da persistere nel bruciare ancora le bandiere altrui. Quelle americane e israeliane of course…

Torino, manifestazione ieri della sinistra antagonista contro la fiera del libro dedicata quest’anno a Israele.

Sorvy

Annunci

10 risposte a “Bruciano ancora bandiere. Che pena…

  1. Gazavivrà

    Grazie a Dio ci sono molti israeliani come questi di Ynet.news :

    http://www.ynetnews.com/Ext/Comp/ArticleLayout/CdaArticlePrintPreview/1,2506,L-3533441,00.html

    Ecco la traduzione di una delle quattro interviste a soldati del Tsahal :

    Le mani tagliate col filo di ferro

    Soldato: «C’era uno matto davvero nella mia unità, gli piaceva torturare. Una volta ha provocato l’amputazione delle mani di un uomo».

    Intervistatore: «Cosa è successo?».

    Soldato: «Insomma, c’era quell’arabo… il soldato gli ruba una scatola di tabacco. L’arabo si mette a gridare: ‘Ladri, ladri, vi ho visto’. Si avvicina al soldato, e noi lo spingiamo per allontanarlo. Non sapevamo del furto. ‘Il soldato comincia a pestarlo, e tutti noi anche… finisce che l’arabo è stato pestato parecchio. ‘Poi il soldato ha preso un filo di ferro – era molto incazzato – ha afferrato l’arabo e ha cominciato a stringerlielo attorno…».

    Intervistatore: «alle mani?».

    Soldato: «Già…. gliel’ha stretto molto forte. Te lo giuro, abbiamo cercato di fermarlo. ‘No, non lo lascio andare. Ha alzato le mani contro di me, lo punisco’. E dài a girare, dài a stringere… dopo, quando abbiamo cercato di liberarlo, non ci siamo riusciti, gli aveva fatto proprio un canale nella mano. Era blu. E il tipo gridava: ‘Non sento più la mano’. Abbiamo anche tentato di scavare (tra la carne e il filo metallico) con un coltello, ma non siamo riusciti… Gli abbiamo detto di andare all’ospedale. Niente da fare, non riuscivamo a tagliare il filo. Gli hanno amputato la mano».

  2. Intanto sono i palestinesi a bruciare, brucia brucia islamonazista di merda ihih

  3. Tall Zaatar

    Per fortuna ci sono israeliani come questi io gli tagliavo anche la testa se c’ero uahah

  4. Ringrazio Sancho per i complimenti fattimi sulle mie citazioni, segno di interesse per la realtà ed apertura mentale che contraddistingue questo Blog come testimoniano anche gli interventi dei due gentlemen prima di me.
    Per l’occasione segnalo anche questo link :

    http://ipsnews.net/news.asp?idnews=42216

    Evidenzio questo passaggio-testimonianza :

    «Quando gli americani sono venuti, ci hanno promesso una vita migliore; dopo aver ucciso i nostri figli e mariti, ora ci ammazzano per fame»

    , dice Ina’m Majeed, insegnante elementare in una scuola femminile a Falluja. Suo marito è stato ucciso nell’aprile 2004 sotto i bombardamenti americani a Falluja, lei è rimasta da sola a provvedere ai quattro figli.

    Evidentemente questa donna non sa che l’uomo americano , con il suo anelito di libertà , esalta il senso religioso di cui è super-dotato.

  5. un amica di mia cugina mi ha detto che una sua amica aveva una compagna di scuola la cui cugina a Fallujia ….
    la proganda antisemita è come quella antiamericana si autoproduce con storielle prestata dalla propaganda ex sovietica.
    Compagni, ci avete stufato con storielle inventate…
    La prova? Non parlate mai e poi mai di repressione cinese o cubana…
    Perciò… non siete attendibili!
    Sorvy

  6. Ecco il solito proclama ideologico di un noto islamista ed anche un po’ comunista che vomita le solite storielle antisemite inventate invece di affacciarsi al Mistero e chiedere, come invece fanno ogni giorno gli americani che sessant’anni fa ci liberarono.
    La prova ? Non si è mai dico mai pronunciato a favore di Berlusconi !
    Perciò questo islamocattocomunista non è attendibile.

    http://www.fraticappuccini.it/attualita/rassegna/print.php?id=12561

  7. Soldato sovietico travestito da militare USA che spara contro terrorista iracheno che si finge ferito e finge di morire per pura propaganda antisemita ed antiamericana .
    La prova ? Il soldato non ha letto nessun versetto della Bibbia prima di accopparlo.

  8. Geraldo, puoi fare di più… un piccolo sforzo!
    Sorvy

  9. Affanculo.
    America e Israele un bel giorno spariranno dalla faccia della terra. Se lo meritano.
    Due nazioni fondate con il sangue sempre degli altri.
    Israele da sempre a fornito fondi all’america e l’america li utilizza per aumentare i “loro” interessi e far guerre in giro sempre per fomentare a loro, altri possibili interessi.
    L’america in giappone con le atomiche a portato libertà? c’è molto onore nel bombardare 2 città Nipponiche dallalto con le atomiche (a proposito…erano 2 città NON militarizzate), anke in Italia…ma che CCazzo ci hanno liberato? Dal 1943 al 45 non hanno fatto altro che bombardare continuamente le nostre popolazioni civili e le nostre città, spingendo la popolazione allo stremo contro i propri governi. Nel Vietnam poi? che cazzo ci sono andati a fare? liberare chi? in iraq? da chi? Sono un militare imbarcato e in iraq sono andato ben 4 volte ciccini belli. Gli irakeni non avevano proprio per niente bisogno dell’amerika, stavano benissimo con il loro regime pur quanto fosse duro, questo è testimoniato da un semplice esempio… VOI tutti avete mai visto un irakeno in Italia che si lamentava del prorpio paese?….
    Poi rikordiamo anke che i fottuti amerikani occupano una terra NON loro, dato che per impossessarsene hanno dovuto rastrellare 47 milioni di indiani indigeni ed estinguerne la loro razza. Stronzi che non sono altro.
    Estinguono indiani (che rikordo che anche se è successo 250 anni fa, anke loro, erano Persone umane con il diritto di vivere) e vanno a predicare nel mondo la pace o la loro fottuta democrazia….
    Bombardano il giappone (e per poco anke la russia nella guerra fredda) con le bombe atomiche, e vanno in giro nel mondo a cercare chi se ne impossessa per disarmarle.

    Fanno le guerre in giro e poi le crisi economiche RICADONO SU DI NOI, EUROPA.

    Un giorno…presto o tardi, PAGHERANNO tutto quello che hanno fatto, molto salatamente.

    FANCULO AMERICA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...