Zapatero, ma va a cagare va… loro sono quelli che sparano alla frontiera sui magrebini ed hanno pure il coraggio di moraleggiare.

La miglior risposta a quei buffoni di socialisti spagnoli l’ha fornita una deputata del Popolo della Libertà, parlamentare italiana, “ma anche” maghrebina…

Sono sdegnata come maghrebina dalle accuse del governo Zapatero “L’Italia non e’ un Paese xenofobo. Invito i ministri spagnoli Maria Teresa Fernandez della Vega e Celestino Corbacho a visitare personalmente l’Italia e ad incontrare le associazioni degli immigrati nel nostro paese per rendersi conto della loro vera condizione”. Lo ha affermato Souad Sbai, deputato del Pdl, che ha osservato: “In Italia sono presenti ben sedici testate giornalistiche delle comunita’ straniere, unico caso al mondo nel suo genere. Per rispondere alle accuse infondate di alcuni esponenti del governo spagnolo vorrei ricordare che sono una cittadina straniera eletta con il Popolo della liberta’, mentre non mi risulta che nel Parlamento spagnolo siano presenti dei deputati maghrebini. Al contrario, la mia elezione alla Camera dei deputati denota un messaggio di apertura della maggioranza nei confronti degli stranieri che vivono in Italia. Non vedo alcun motivo di agitazione o di malessere.

Il precedente esecutivo Berlusconi, che ha governato insieme alla Lega dal 2001 al 2006, e’ stato l’unico a regolarizzare 700 mila stranieri. Lo stesso numero di immigrati marocchini e’ stato invece rispedito dalla Spagna alle frontiere. Come non ricordare poi le repressioni del governo Zapatero verso i clandestini che hanno cercato di passare la frontiera per entrare nel territorio spagnolo a Ceuta e Melilla? Il governo Berlusconi deve fronteggiare la pesante eredita’ buonista e relativista dei due anni di esecutivo Prodi, che nulla ha fatto per gli immigrati e che ha lasciato aperte le porte del carcere attraverso l’indulto e ha spalancato le frontiere ai peggior delinquenti con una politica priva di regole. Come italiana di origine maghrebina sono sdegnata per le accuse che provengono da Madrid. Questo e’ un chiaro attacco di alcuni esponenti del governo di sinistra di Zapatero”.
19/5/2008

Ecco come gli spagnoli – quelli che aborrono l’uso della forza contro gli immigrati clandestini e condannano ogni fenomeno di xenofobia – “accolgono” i disperati che cercano di entrare in Spagna:

I feriti raccontano della brutalità con cui gli agenti della Guardia Civil sono intervenuti lanciando bombe lacrimogene, pallottole di gomme e sparando in aria.
“C’era sangue dappertutto, la gente gridava, è stato orribile. Sono felice di essere ancora vivo”, “Pensavo solo a correre, senza guardare indietro. Ho sentito spari, molti spari”, raccontano.

da Gino

Annunci

3 risposte a “Zapatero, ma va a cagare va… loro sono quelli che sparano alla frontiera sui magrebini ed hanno pure il coraggio di moraleggiare.

  1. ciao, Mauro. E si, è proprio il toro che dice cornuto all’asino.
    ho letto la dichiarazione di un ministro spagnolo che suonava più o meno così: “noi con gli immigrati siamo duri ma li rispettiamo, in Italia non li rispettano”. Il rispetto lo mantengono sempre anche quando la polizia li pesta a sangue e li ammazza a fucilate (cose che grazie a Dio da noi non sono mai accadute).
    Cosa intendono per rispetto? Dio solo sa…
    Sorvy

  2. beh, da noi si speronano con le navi e si fanno morire in mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...