L’Italia ritorna ad essere uno dei migliori alleati degli USA. E si prepara ad occogliere “l’amico” George.

L’Air Force One con il capo della Casa Bianca arriverà domani pomeriggio alle 16 all’aeroporto di Ciampino. George Bush rimarrà in Italia fino alle 13 di venerdì, quando ripartirà sempre da Ciampino dopo aver incontrato Papa Ratzinger e aver passeggiato con lui nei giardini vaticani. Il Presidente e la first lady Laura alloggeranno a Villa Taverna, ai Parioli. Sotto i riflettori l’incontro fra Silvio Berlusconi e George Bush.

Con la rielezione di Berlusconi a Capo del Governo torna l’asse privilegiato USA – Italia, Dopo il rapido ‘riorientamento’ della politica estera italiana in chiave filo-israeliana attuato dal Governo sin dall’insediamento, Silvio Berlusconi potrà ricevere di nuovo “l’amico” George presentandosi come uno dei migliori alleati europei dell’amministrazione americana. Il ministro degli Esteri Franco Frattini, da parte sua, si è già molto speso per indurire l’atteggiamento dell’Italia nei confronti dell’Iran di Mahmoud Ahmadinejad preparando così il terreno ad una moltiplicazione delle pressioni per una rapida entrata di Roma nel ‘5+1’.
la sintonia politica e personale tra Bush e Berlusconi è nota da anni: “lo conosco, mi fido e mi piace”, ha detto il presidente solo ieri alla vigilia della sua partenza per l’Europa. Quel che è certo è che l’Italia è oggi uno dei Paesi più atlantista d’Europa e Bush – ma anche il suo prossimo successore alla guida degli States – sa che potrà contare su Roma per cementare quella che Frattini definisce “un’alleanza insostituibile” tra le due sponde dell’Atlantico.

Annunci

2 risposte a “L’Italia ritorna ad essere uno dei migliori alleati degli USA. E si prepara ad occogliere “l’amico” George.

  1. UNO STATISTA …. COME NO …..
    UN VERO STATISTA!!!!

    Greg

  2. La proporzione di tre interventi legislativi per il popolo ed uno per lo STATISTA è già andata a puttane.

    L’intero parlamento ai suoi piedi? Non gli basta!!!
    L’intera opposizione alla frutta? Non gli basta!!!!
    Ci sono finalmente le condizioni concrete per fare riforme epocali???? Il paese può aspettare …. lo STATISTA no!!!

    Greg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...