Vivo, morto. Ma che differenza fa?

L’importante che lo abbiano preso. Portato in America in qualche località segretissima. Magari rinchiuso in qualche cella di isolamento a farsi torturare per giorni e giorni dal nuovo capo della cia. Appena nominato fra l’altro dal Presidente-premio-Nobel-per-la-Pace-nel-mondo.

Cosa giusta e sacrosanta!

Evviva Obama (Premio nobel per la pace), Evviva il suo predecessore (Premio per la guerra al terrorismo).

Anyway: evviva l’America.

Stavolta lo possiamo proprio scrivere: Missione compiuta!

Annunci

7 risposte a “Vivo, morto. Ma che differenza fa?

  1. L’unico problema è che ti devi rassegnare ad un altro mandato di OBAMA.
    Ciao.

    Greg

  2. …ma io amo l’America. Saprò sopportare.
    Come dicono gli americani: “nel bene e nel male, anche se non l’ho votato, Io sono Americano. E lui è il Mio Presidente”.
    Solo in Italia abbiamo gli irriducibili antitaliani che in odio a Berlusconi odiano l’Italia intera. Come Umberto Eco settimana scorsa: “il problema non è Berlusconi ma gli italiani che ce lo hanno messo”.
    La sinistra è troppo elitaria e borghese per essere realmente democratica.
    Ciao, Chic!
    Sorvy

  3. E’ la prima cosa buona fatta sotto l’amministrazione Obama in quasi 2 anni e mezzo.
    Concordo, questo fatto sposterà un bel po di voti verso il presidente, che senza questo successo avrebbe rischiato grosso. E poi c’è da dire che i repubblicani per ora non hanno leaders forti.

  4. Lo so benissimo che, sotto sotto, stai rosicando per Obama.

    E’ un sentimento, quello della “rosicazione”, che, come sai, io conosco benissimo.

    Ciao.

    Greg. PALIN

  5. Ti ho detto che io tifo America a prescindere.
    Sono filo Repubblicano ma non in modo ideologico.
    Per farti capire: Fra Palin e Obama preferivo la Prima.
    Ma poi preferisco un Obama a un Casini/Fini in salsa ammericana.
    E poi il partito democratico americano quanto a collocazione fra i partiti di tipo europeo è più a destra del PDL di tanti partiti che in europa sono nel PPE.
    I Repubblicani sono destra pura. In Europa li collocherebbero nell’estrema destra.
    Quanto alla sinistra (socialista/marxista) lì manco sanno cos’è. E manco i democristi appassiti di casina nostra sanno cos’è. Dell’America io non butto via niente.
    Perciò fidati: non rosico affatto!
    Sorvy

  6. Osama è morto. Punto e basta… Non cominciamo con dietrologie talebane!

  7. ma che dietrologie e dietrologie… io, al contrario, sto solo prendendo per il culo i dietrologi.
    Vivo o morto non cambia nulla, L’America l’ha preso, vivo o morto che differenza fa? Lasciamo a Giulietto Chiesa il divertimento sulle minchiate.
    Se è vivo bisogna lasciar pensare che è morto, se è morto è morto, se è moribondo sarà morto e poi tutti dobbiamo morire. Una sola idea chiara: ha vinto l’America.
    Il bastardo è stato preso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...