Senti che puzza!

I leader della sinistra sono “sempre incazzati” come effetto del vedere la propria faccia riflessa allo specchio del bagno la mattina. In realtà gli esponenti dell’opposizione “non è che si lavino molto”: essendo “costretti a venire in Parlamento devono andare in bagno e sono costretti a farsi la barba, ma non è che si lavino molto…”.
Silvio Berlusconi, 10.05.2011

Annunci

5 risposte a “Senti che puzza!

  1. Finalmente si parla di argomenti che interessano alla gente!
    La puzza è il cuore della politica.
    De Gasperi, Moro (giusto per citare il nome di qualche statista che si è avvicinato un poco al più grande statista degli ultimi 150 anni), etc. erano troppo noiosi e non parlavano al cuore della gente.
    La politica è politica solo quando si spiega alla gente come fare per difendersi dalla puzza (basta evitare di avvicinarsi ai comunisti).
    La politica è politica solo quando si promette alla gente (di Napoli) che non saranno più abbattute le case abusive.
    E basta parlare di lavoro, di istituzioni, di politica internazionale, di europa, di competitività, etc.: la politica è politica solo quando si parla di minchiate.
    Il popolo vuole essere rappresentato solo da politici belli, sorridenti, profumati e simpatici, e non da personaggi incazzati, puzzolenti e che si mangiano i bambini.

    Greg

  2. Soprattutto non vogliamo essere rappresentati da persone che non capiscono le battute, o che fanno finta di non capire col rischio di sembrare stupidi.

  3. E chi lo avrebbe detto che avrei dovuto leggere su un commento del blog un’apologia dei comunisti (puzzoni) da uno che venti anni fa saltava insieme a me accanto alla statua della Minerva in quel di Giurisprudenza a Bari: “chi non salta comunista è”. E allora come adesso noi che saltavamo ci facevamo la doccia più o meno tutti i giorni (Sorvy e Greg).
    I puzzoni contro i quali facemo politica in università puzzavano già allora. Un nome su tutti: Niki Vendola, il fuoricorso dell’Università più unto che sia mai esistito.
    E mò Greg che fa? Se lo difende?
    Forse avrà imparato a lavarsi. In compenso Greg ha perso il sesno dell’ironia e della battuta.
    🙂 Sorvy

  4. Ironie, battute, scopate (come all’Università) … va tutto benissimo, purchè ci siano anche contenuti, proposte concrete, e non soltanto slogan triti e ritriti, promesse patacca, promesse indecenti.
    Rispondimi Sorvy: al di là del caso giudiziario, il parlamento di uno stato importante come il nostro che sancisce che RUBY è la nipote di Mubarak è una cosa che Ti fa ridere, o è stata una bella pagina di democrazia?

    Buon fine settimana.

    Greg

  5. Greg, l’ironia Greg!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...