Libia.

 

Tutti dicono che Gheddafi stia per cadere. Per cui è così. La “missione” della Nato, per sua stessa affermazione, è “la protezione dei civili, realizzata anche con…”. Grazie a quel “con” la signora Nato ha fatto molte cose in realtà non ammissibili, come tutti sanno, compresi quelli che ipocritamente lo negano. Ma lasciamo stare.

 Diciamo che tutto è andato bene. Il punto è: la caduta di Gheddafi non è, ripeto, non è lo scopo della missione Nato. Lo afferma la Nato stessa. Se, quindi, i signori “ribelli”, tra i quali molti segni indicano l’appartenenza a campi, diciamo così, non esattamente uguali e, aggiungerei, non esattamente filooccidentali, prendessero, in ipotesi, a combattere tra loro, la Nato che farà? Fischietterà facendo finta di niente, dimostrando pertanto di aver operato solo al fine di far cadere Gheddafi contro ogni regola, o ricomincerà a bombardare? E chi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...